RSS

guadagnare in Fondi OGGI – 1° Puntata

20 Dic

A partire da questo post, pubblicheremo a puntate il tascabile “guadagnare in Fondi OGGI” un libro che meglio di altri spiega cosa fare nei momenti di incertezza per guadagnare con i fondi. Nel 2008 abbiamo pubblicato il tascabile “guadagnare in Fondi OGGI”, di cui andremo a postare un capitolo alla volta. Quanto scritto nel 2008 resta attuale anche oggi, come in ogni momento di grande incertezza dei mercati. Con i post di attualità, che pubblicheremo settimananalmente, andremo a commentare, mano a mano, l’evoluzione dell’economia e dei mercati, con consigli mirati quanto efficaci, per rendere una grande opportunità la più grande crisi che mai ha affrontato la zona euro.

guadagnare in Fondi OGGI 

1° Capitolo: QUALCHE PRINCIPIO DI BUON SENSO

1 – “Del diman non v’è certezza”

Tornerò spesso sul fatto che nessuno può dire di conoscere quale sarà l’andamento futuro dei mercati finanziari.
È per questo che fare le scelte migliori non significa andare a colpo sicuro ma ridurre il rischio complessivo degli investimenti.
Non si può pensare di fare tutte le operazioni di borsa in guadagno. Bisogna, invece, preventivare che alcune operazioni saranno in perdita ma questa perdita deve avere un senso per la comprensione complessiva della
situazione del mercato e per ridurre il rischio complessivo degli investimenti.
Tutti ci hanno sempre detto che l’investimento azionario deve essere visto in un’ottica di lungo periodo.
Dobbiamo pensare quindi che le persone che consigliano di investire solo in un’ottica di lungo periodo intendono con “lungo periodo” l’infinito?
Ovviamente no!
Prendiamo in considerazione la borsa italiana con i suoi 300 titoli quotati e che è ben rappresentata dall’indice MIB30.
In questi ultimi 10 anni abbiamo assistito a guerre, disastri di tutti i generi, fino alla crisi di questo ultimo anno, ma com’è stato l’andamento dell’indice MIB30 che rappresenta i 30 titoli più rappresentativi della Borsa italiana?
Nel periodo che va dal 30 settembre 1998 (MIB30=27754) al 30 settembre 2008 l’indice MIB30 (MIB30=26025), ha perso il 6,23%.
Ora, però, se andiamo a guardare in tabella le performance dei migliori e peggiori 5 Fondi azionari italiani, cioè quelli che hanno investito sulla borsa italiana in questo stesso periodo in cui l’indice perde complessivamente il 6,23%, abbiamo un’incredibile sorpresa.

Schroders ISF Italian Equity   180,13%
Oyster Italian Opportunities    120,26%
DWS Invest Italian Equities    119,97%
Eurizon Azioni Alto dividendo   83,55%
Fidelity Italy                           81,30%

quintultimo                               8,16%
quartultimo                               8,14%
terzultimo                                 4,80%
penultimo                                 0,42%
ultimo                                     -1,20%

Ci sono i cinque migliori Fondi che hanno realizzato guadagni che vanno dall’80% al 180%, mentre i cinque peggiori hanno perso fino all’1,2 per cento (per spirito di carità non indico il nome dei peggiori, ma ti dirò dove andare a scoprirlo).
Allora, è giustificata l’insoddisfazione degli investitori italiani? Certamente sì, ma solo di coloro a cui non è stato proposto di investire nei Fondi migliori. A te, ad esempio, hanno mai proposto i primi cinque Fondi della
tabella in questi ultimi dieci anni?
Come si sente quell’investitore che ha investito sulla borsa italiana, ma si è imbattuto in un Fondo che oggi accusa un rendimento talmente distante da quello del migliore che è come se avesse investito in altro Paese o settore? Non vorrei essere nei suoi panni. Anche perché c’è sicuramente un altro investitore, che ha investito nei Fondi migliori e anche oggi – 30 settembre 2008 – sta guadagnando.
All’altro investitore, invece, oggi forse la sua banca sta spiegando che non deve preoccuparsi: in fondo dieci anni non sono molti. Ci sono buone possibilità che, nei prossimi dieci anni, le cose vadano meglio…
Certo, tutto è possibile. Ma non tutto è probabile. E le probabilità che il Fondo peggiore negli ultimi anni di colpo si redima e diventi nei prossimi dieci performante sono talmente scarse da essere quasi inesistenti. Mentre sono molto buone le possibilità che il Fondo migliore continui così anche in futuro.

Nella prossima puntata andremo avanti a parlare delle previsioni… esistono previsioni affidabili?
Se poi sei impaziente e vuoi già leggere il resto, puoi scaricare l’intero libro a questo link.

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su dicembre 20, 2011 in Guadagnare in fondi

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

3 risposte a “guadagnare in Fondi OGGI – 1° Puntata

  1. Nicola

    gennaio 8, 2012 at 11:51 pm

    Ottimo libro, perché spiega con parole semplici ed alla portata veramente di tutti quanti, difficili ragionamenti e statistiche.
    Il libro si legge davvero in fretta e chiunque può imparare molto.
    Lo consiglio vivamente a tutte quelle persone che in passato hanno perso (o stanno perdendo) nei fondi comuni.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: